Linee guida per ottimizzare l’ems training: safety first!

08.06.2020

L'allenamento con elettrostimolazione whole body è una metodologia molto efficiente (rapporto tempo/risultati) per migliorare la forma fisica, lo stato di salute e le performance sportive. Alla base, solidi protocolli di sicurezza.

L'ems training è un allenamento adatto praticamente a tutti: SEDENTARI che hanno riscontrato difficolta nell'affrontare un percorso nel mondo del fitness, SPORTIVI che cercano un complemento alle sessioni abituali, persone con PROBLEMATICHE MOTORIE che desiderano riconquistare la mobilità persa senza incorrere in ulteriori traumi.

Un metodo di allenamento con fondamenta compatte e imprescindibili, frutto del costante DIALOGO tra scienza e medicina sportiva e degli studi nelle più importanti università tedesche (Colonia, Kaiserslautern, Erlangen).

Le linee guida elaborate sono rivolte agli erogatori di ems training, ai gestori di Studi EMS e ai trainer.

FORMAZIONE, FORMAZIONE, FORMAZIONE, per garantire ai clienti la massima sicurezza e i risultati propri dell'ems training. 

Trainer sempre presente!

La sessione di allenamento deve essere supervisionata da un trainer che abbia ricevuto una formazione CERTIFICATA nel campo dell'ems training (i controlli del dispositivo miha bodytec sono a portata di mano del trainer).

Viene solitamente preceduta da una chiacchierata con il cliente, la fase di ANAMNESI, fondamentale per conoscere lo stato di salute generale, ma anche per scegliere il programma più adatto in base agli OBIETTIVI.

Questi presupposti fanno dell'EMS un PERSONAL TRAINING che mette al centro il CLIENTE, un allenamento efficace e MODERNO (ideale per chi ha poco tempo!).

Preparazione all'allenemento ems

Come per qualunque altra tipologia di allenamento, anche l'ems training total body deve essere praticato da persone in buone condizioni fisiche.

Per avere il supporto energetico necessario per completare al meglio la sessione, può bastare uno snack leggero (intorno alle 250 kcal), idealmente 2 ore prima del training. 

Prima, durante e al termine dell'allenamento di 20 MINUTI è importante mantenere la giusta IDRATAZIONE del corpo (di solito con mezzo litro di acqua). 

Ems training step by step

Indipendentemente dallo stato fisico, dall'esperienza sportiva pregressa e dai DESIDERI, un percorso di allenamento ems deve prevedere un'iniziale "fase di ambientamento", in cui il cliente acquisisce passo dopo passo maggiore confidenza con l'intensità della stimolazione e con gli esercizi (comunque molto semplici).

Si parla appunto di M.E.D, acronimo di minimum effective dose, la dose minima di allenamento sufficiente per attivare un corpo inattivo da tempo (come ad esempio un lungo periodo di lockdown).

Di solito la massima intensità della stimolazione viene raggiunta SOLO dopo 8/10 settimane e soprattutto in base agli obiettivi concordati tra il cliente e il trainer.

E non dimentichiamoci del RECUPERO fisico post seduta: non a caso uno dei punti di forza dell'ems training è la programmabilità delle sessioni (una a settimana o comunque sempre > 4 di giorni).

Questo protocollo, modificato e perfezionato nel corso degli anni, ha trasformato l'allenamento con EMS in una metodologia VINCENTE e PERFORMANTE, ideale per chi ha poco tempo ma desidera comunque restare in forma, essere sano, sempre in SICUREZZA

Fonte: "GUIDELINES FOR OPTIMUM APPLICATION OF WHOLE-BODY EMS: SAFETY FIRST!"